Come si leggono le centraline motore

Le diverse tipologie di lettura

E’ opportuno dire che la totalità delle centraline può essere letta, salvo rarissimi casi.

Esistono vari tipi di lettura delle centraline, che nel corso degli anni hanno subìto delle evoluzioni, come abbiamo accennato nel precedente articolo.

MODALITA' SERIALE

Anzitutto parliamo della modalità seriale, che avviene tramite la presa diagnostica - OBD - del veicolo in Can o K-line, e quindi senza smontare e/o aprire la centralina.

Generalmente la presa obd si trova sotto al cruscotto, ma il posizionamento è comunque indicato nel manuale d’uso e manutenzione del veicolo (esistono anche delle app scaricabili dove vi sono indicate queste informazioni).

Occorre precisare che la lettura da presa diagnosi è quasi sempre una lettura parziale, ovvero è possibile leggere soltanto la zona mappe. Quindi da questa tipologia di lettura, si potranno svolgere soltanto interventi di modifiche che interessano la rimappatura in termini di velocità, prestazioni e consumi, oppure esclusioni, test.. mentre invece occorrerà una lettura completa per effettuare altre tipologie di lavorazioni come le clonazioni. La parte della codifica infatti, è quasi sempre all’interno della eeprom o del microprocessore e solo in alcuni casi nella flash. 

MODALITA' DA BANCO

Poi vi sono le letture da banco. Queste si differenziano a seconda del tipo di microprocessore o di strumento

Per conoscere quale sia la modalità corretta, gli sviluppatori degli strumenti di programmazione dispongono di un manuale con l’indicazione specifica per la tipologia di centralina.

BOOT

Tra le letture da banco vi è la Boot Mode, ovvero in modalità programmazione, tramite schedini o fili saldati e aprendo la centralina sul PCB e viene svolta per le centraline con microprocessore Infineon Tricore.

BDM E JTAG

La lettura BDM, che è su microprocessori Motorola MPC55X, Marelli, Delphi, Siemens, Bosch, avviene tramite l’apertura della centralina e tramite l’utilizzo di una dima di posizionamento o di fili saldati.  

Sempre aprendo la centralina, menzioniamo la modalità J-Tag, che viene utilizzata maggiormente per i veicoli con centraline di produzione giapponese e alcuni motori multijet con centralina Marelli.

BENCH

Infine, la lettura Bench utilizza soltanto il pettine anteriore della centralina, senza necessità di aprirla e tra le letture da banco è quella più rapida e meno rischiosa.

La maggior parte delle centraline che viene letta con tutte queste modalità da banco, permette la lettura completa.

VIRTUAL READ 

La modalità virtual read consente di scaricare i file originali direttamente da server delle aziende in tutti quei casi in cui la lettura non sia possibile ma ne sia consentita solo la scrittura. In altre parole, si collega lo strumento, si scarica l’ID della centralina e file originale, e si effettua la lavorazione. 

In questi articoli abbiamo visto quanto l’elettronica sia un settore affascinante e sicuramente complesso, che necessita conoscenze e investimenti sia in termini di tempo che di denaro, per potersene occupare seriamente.

Ed è certamente un campo che offre sbocchi lavorativi per chi nutre questa passione e ne vuole creare una professione, oltre che un'opportunità per chi desidera potenziare e accrescere i servizi che già offre, ad esempio nella sua officina. 

Tutto ci conferma che la conoscenza dell’elettronica sarà sempre più fondamentale nel settore Automotive. 

Ed è proprio alla luce di questo che stiamo studiando qualcosa.. che potrà essere davvero un aiuto concreto per chi vorrà far parte di questo mondo.

Per cui.. stay tuned.

Commenta e condividi l'articolo se ti è piaciuto.

Per noi è molto importante, grazie di cuore se lo farai.